Approfondimenti/News

ANTIMATERIA: L’anti-idrogeno è realtà!

Il titolo parla da sé, e questo si preannuncia essere uno dei risultati più entusiasmanti di sempre! Ma per riuscire a comprendere davvero la portata di questo effetto ed essere anche noi dentro la notizia, cerchiamo di capire meglio insieme cosa è successo.

Qualcosa sull’idrogeno.

idrogeno

Che tu lo sappia oppure no, l’idrogeno è l’elemento chimico che insieme all’ossigeno forma l’acqua che beviamo ogni giorno. Com’è fatto questo idrogeno? E’ composto da due palline: un protone fermo nel centro, ed un elettrone che gli ruota attorno.

L’elettrone però ha una particolarità: ruota attorno al protone ad una certa distanza, ma se viene stuzzicato(nella pratica qualcuno lo irradia con una certa quantità di energia), si sposta e comincia a ruotare un po’ più lontano rispetto a prima. Passato un certo tempo, si riavvicina e torna a ruotare come prima e, nel farlo, emette energia.

primaedopo

Dopo essersi avventurato nell’orbita verde il nostro buon elettrone fa ritorno nella sua orbita.

Le antiparticelle.

La teoria che descrive la fisica microscopica, la meccanica quantistica, prevede che per ogni tipo di particella(le palline che ho disegnato prima), esista un quasi-gemello, l’antiparticella, con tutte le proprietà opposte rispetto alla particella.

Potresti pensare che sia solo una teoria, ma esistono diverse prove sperimentali a riguardo.

Il grosso problema è che per molto tempo non si era riusciti a catturare e ad isolare questa antimateria, e renderla stabile nel tempo; infatti non appena questa entra in contatto con le particelle di materia (le sue anti-gemelle) fa un botto!

(Ecco l’estratto di Angeli e Demoni che da quel tocco di catastrofismo che non guasta mai)..

Bene bene.. non perdiamo di vista l’obiettivo però.. torniamo alle antiparticelle!!

Siccome queste anti-particelle esistono, allora messe insieme doveva essere possibile costruire anche per l’idrogeno il suo ANTI-IDROGENO:

anti-idrogeno

Un atomo che quindi è composto da tutte le anti-particelle dell’idrogeno.

L’antimateria e l’anti-idrogeno.

Puoi immaginare allora che il risultato ottenuto dal CERN e pubblicato ieri su Nature abbia una importanza enorme!

Che cosa è successo?

E’ accaduto che il team di un gruppo di ricerca, il gruppo ALPHA, è riuscito non solo ad intrappolare l’antimateria(cioè un certo numero di atomi di anti-idrogeno), ma a tenerlo “fermo” abbastanza a lungo da riuscire a mandare energia su di lui ed osservare il positrone(il cugino cattivo dell’elettrone) allontanarsi per poi tornare indietro, come mostravo prima per l’elettrone.

Possiamo dire quindi che, in qualche modo, ci sia stato un primo vero e proprio caso di manipolazione della antimateria.

Perché questo risultato è così importante?

Devi sapere che tutto il mondo che ci circonda è fatto di materia(di particelle) e non di antimateria(di antiparticelle), e questo lascia i fisici molto turbati, poiché non si riesce a comprendere come mai sia così.

In altri termini, perché siamo fatti di materia invece che di antimateria?

La risposta potrebbe nascondersi, come al solito, a ritroso di quei famosi 13.7 miliardi di anni fa, quando l’Universo ebbe inizio. Deve essere accaduto qualcosa che non riusciamo ancora a comprendere che ha permesso alla materia di prendere il sopravvento sull’antimateria, e renderla così molto schiva ai nostri occhi.

Riuscire quindi a maneggiare questa nuova forma di materia ci permetterà dunque non solo di studiare con più accuratezza le sue caratteristiche, ma di compiere un altro piccolo passetto in avanti nella comprensione del funzionamento del nostro Universo.

P.S: Faccio una piccola modifica inserendo la fonte, tanto per essere più completi!

http://www.media.inaf.it/2016/12/19/ecco-lo-spettro-dellantimateria/

Annunci

9 thoughts on “ANTIMATERIA: L’anti-idrogeno è realtà!

  1. Intanto Auguri per il proseguimento in serenità delle feste. Mi piace molto questo articolo. Sono molto ignorante in materia (scientifica…figuriamoci sull’antimateria 🙂 ) e quindi probabilmente ti porrò domande stupide; ti chiedo scusa in anticipo.
    Quando si parla di “anti” nel senso di “opposto” è come un qualcosa tipo “riflesso in uno specchio” d’acqua e/o uno specchio-specchio? Ho letto nella fonte di cui hai messo il link che la materia ha preso, sembrerebbe, il sopravvento sull’antimateria: ma quest’ultima è da qualche altra parte o è invisibile? è un altro stato della materia che i nostri sensi non percepiscono? potrebbe essere tangibile o è energia?…Insomma, sono curiosa e molto. Scusami.

    Liked by 1 persona

    • Grazie mille e auguri anche a te! Quanto all’antimateria.. grosso modo è proprio quanto hai detto tu! L’antimateria è una sorta di materia vista allo specchio. Ora.. i fisici sono perfettamente in grado di “guardare” l’antimateria, la usano tutti i giorni negli esperimenti ad LHC 😃. Il problema era riuscire a conservarla da qualche parte. Per esempio.. una mela è fatta di materia, la puoi prendere e mettere in un contenitore. Se però avessi una mela fatta di antimateria e provassi a metterla in un contenitore di materia…farebbe un botto. Questa era una delle tante sfide della fisica da superare su cui pare che possiamo essere ottimisti.. Quindi concludendo: è tangibile.. non è una cosa misteriosa.. Quello che non si riesce a capire è PERCHÈ NOI siamo fatti di materia e non di amtimateria.. 🙂 e qui… eeeh… ci sarà da lavorare! Spero di essere stato esaustivo! Resto sempre disponibile per ogni domanda! Non preoccuparti… è un piacere per me! 🙂

      Liked by 1 persona

  2. Grazie infinite per la risposta. Il guaio è che mi vengono in mente altre domande (sto leggendo e rileggendo sia l’articolo sia la tua risposta). Dunque, gli scienziati la possono “guardare” (suppongo con mezzi adeguati) , l’antimateria… questo significa che è da qualche parte… non qui, perché se entrasse in contatto con il nostro mondo reale ci sarebbe un bel botto? (alla Big Bang, forse?). O forse “entrare in contatto” è una cosa ed ” essere contenuto” un’altra? Ha qualcosa a che fare con i “buchi neri”?

    Liked by 1 persona

    • Magari potrei provare a scrivere un approfondimento basandomi su queste domande 🙂 appena rientro dalle vacanze! Ad ogni modo.. l’antimateria fa parte del nostro mondo e fa tante piccole esplosioni.. solo che sono troppo piccole per poterle vedere con i nostri occhi(servono appunto strumenti adeguati). Per farti un esempio.. pensa che nel nostro Sole ogni secondo che passa avvengono “scontri” tra materia e antimateria, e fanno bruciare il nostro Sole. Quindi non pensare che sia una cosa “strana” o “rara” 🙂 è davvero una cosa normalissima! Certo.. ce n’è davvero molto poca rispetto alla materia.. e non si sa perchè.. Quello che forse dici tu si rifà più alla materia oscura! Quella che si che è nascosta chissà dove! 🙂

      Mi piace

  3. Bonjour ou Bonsoir ★* *★

    Ce jour
    J’écoute Le Vent

    Me souffler des mots puissants et attachants
    A mon oreille il est venu me murmurer

    Des élans d’amitié avec des envies de liberté

    Me dire combien notre amitié compte entre toi et moi
    Une Amitié avec un grand A
    je te souhaite une excellente journée ou soirée’
    Une douce belle journée si je suis de journée

    Ou une tendre nuit si mon passage est du soir

    Gros bisous

    Bernard

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...